Giochi di intreccio

Sfogliando alcune riviste e cataloghi di aziende come la Unopiù e la Ethimo, mi sono resa conto di come si sia evoluto negli anni l’uso dell’intreccio.

Non immaginiamoci la classica sedia intrecciata di salice che usava nelle case dei nostri nonni, ma bensì un nuovo mondo che sempre più si lancia nell’uso di nuovi materiali e in nuove forme.

Ecco perchè ho deciso di approfondire l’argomento, non trattando i tessuti che potranno essere impiegati per rivestire alcune strutture intrecciate, ma affrontando solo questo artigianato che si è pian piano trasformato in design.

L’azienda Ethimo sfoggia molti giochi di forme e volumi che creano elementi di arredo avvolgenti e comodi, tutti realizzati in fibra etwick, dall’aspetto naturale e ruvido.

L’azienda non si limita a proporre unicamente sedute ma spazia anche, sempre usando il metodo dell’intreccio, in tavolini di diverse dimensioni e sdraio.

Vi sono varie linee interessanti che differiscono per colore e forme.

La mia attenzione è stata catturata da un oggetto in particolare, per coloro che non cercano un semplice divano, ma un piccolo mondo nel quale perdersi, sto parlando del modello Moon, si tratta infatti di un Lounge Bed composto da due elementi semicircolari, da usarsi uniti o separati.

Leafing through some magazines and catalogs of companies like Unopiù and Ethimo, I realized how it has evolved over the years the use of the woven.
Do not imagine the classic woven willow chair that used in the homes of our grandparents, but a new world that increasingly is launched in the use of new materials and new shapes.
That’s why I decided to delve into the topic, not treating the tissues that can be used to coat some structures intertwined, but addressing only the handicrafts which are gradually transformed into a design.

The company shows off many Ethimo of shapes and volumes that create enveloping and comfortable pieces of furniture, all made fiber etwick, natural-looking and rough.
The company not only proposes only sitting but also extends, always using the method of weaving, in tables and chairs of different sizes.
There are several interesting lines that differ in color and shapes.
My attention was drawn to a particular object, for those not looking for a simple couch, but a little world in which to get lost, I’m talking about the Moon model, it is in fact a Lounge Bed consists of two semicircular elements, to be used together or separated.

Moon - Ethimo

La Unopiù si preoccupa di utilizzare gli intrecci usando diversi materiali come il Rattan Pulut, non adatto a stare in luoghi umidi, o alcuni tessuti sintetici che si sposano perfettamente con la vita all’aria aperta.

Quello che incuriosisce di quest’azienda è la loro abilità di unire la tecnica dell’intreccio insieme a materiali statici come il legno.

La linea Synthesis ad esempio, mostra come la solidità del legno di teak è unita all’intreccio della fibra Waprolace, altra fibra usata dall’azienda, che sottolinea i dettagli della linea.

Questa si compone di sedie, divani, tavoli di svariate forme e dimensioni, sdraio e poltroncine lounge, insomma la linea offre di tutto un po’.

The Unopiù bother to use the weave using different materials such as rattan pulut, not suitable to live in damp places, and some synthetic fabrics that blend with the outdoors.
What intrigues of this company is their ability to merge with the technique of static materials like wood.
Line Synthesis for example, shows how the strength of teak wood is joined WaProLace interweaving the fiber, other fiber used by the company, outlining the details of the line.
The line consists of chairs, sofas, tables of various shapes and sizes, chairs and lounge chairs, in short, the line offers a little of everything.

Sinthesys - Unopiù

Per chi cerca comodi lettini su cui prendere il sole o leggere un buon libro, sono certa che apprezzerà la linea Flora, sempre della Unopiù, che mostra intrecci metallici di moderne colorazioni, dotati di ruote che li rendono facili da muovere.

For those looking for comfortable loungers on which to sunbathe or read a good book, I’m sure you will appreciate the line Flora, always the Unopiù, which shows plots of modern metallic colors, equipped with wheels that make them easy to move.

Flora - Unopiù

E’ interessante notare come l’intreccio venga riproposto anche su linee molto moderne, sarà forse per donare quel tocco di particolarità in più agli oggetti?

Non limitiamoci però a parlare di sedie e tavolini, con mia sorpresa, ho scovato moltissimi pannelli e separè, sviluppati attraverso l’ampliamento del concetto di intreccio.

La Unopiù ha proposto la linea Caprice, che è un pannello che può apparire come un quadro di arte moderna. Sviluppato tramite l’uso di ferro ed alluminio in colori bianco e grafite.Per gli amanti del verde, può essere usato inoltre con le apposite fioriere che completano la linea.

It ‘interesting that the interweaving is repeated even on very modern lines, will perhaps give that extra touch of individuality to the objects?

But let us not talk of chairs and tables, to my surprise, I found a lot of panels and dividers, developed through the development of the concept of entanglement.
The proposed line Unopiù Caprice, which is a panel that may look like a picture of modern art.
Developed through the use of iron and aluminum in the colors black and graphite.
For nature lovers, can also be used with the special planters that complement the line.

Caprice - Unopiù

Chi cerca qualcosa di simile ma più basico, l’azienda Ethimo, propone fioriere e schermature in ferro o in legno, che possono essere utilizzate per coprire alcune parti di terrazze.

Those looking for something similar but more basic, the company Ethimo, planters and proposed shielding iron or wood, which can be used to cover some parts of terraces.

Ethimo

Interessante è stato l’uso dell’intreccio per l’apertura del ristorante Nobu a Dubai nel resort Atlantis, l’architetto David Rockwell è riuscito a sposare il moderno con il tradizionale, creando una struttura intrecciata che avvolge tutto il ristorante ricordante le onde del mare, per maggiori informazioni http://www.noburestaurants.com/dubai/experience/introduction/.

Interesting was the use of the woven for the opening of Nobu restaurant at Atlantis resort in Dubai, the architect David Rockwell has managed to marry the modern with the traditional, creating a woven structure that wraps around the restaurant recalling the waves of sea, for more information http://www.noburestaurants.com/dubai/experience/introduction/.

Nobu - Dubai

G.C.





Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...